I leoni gialloblù portano a casa un punto importantissimo in ottica salvezza

La Viterbese non va oltre il pari nel recupero contro il Catanzaro

112

Viterbese e Catanzaro non si fanno male nei 37 minuti di recupero della 18^ giornata del girone C di Serie C. I Viterbesi tengono botta e strappano un punto al “Ceravolo”

FORMAZIONI

CATANZARO: Di Gennaro; Garufo, Fazio, Martinelli; Contessa, Baldassin (72′ Di Massimo), Verna, Corapi; Casoli; Curiale, Evacuo A disposizione: Mittica, Iannì, Cusumano, Urso, Riccardi, Risolo, Cristiano, Pipicella, Carlini, Schimmenti. All. Calabro.

VITERBESE: Daga; Baschirotto, Mbende, Markic, Urso; Palermo, Bensaja, Salandria; Simonelli, Rossi, Murilo. A disposizione: Borsellini, Bianchi, Bezziccheri, Ricci, De Santis, E. Menghi, Falbo, Sibilia, M. Menghi, Besea. Allenatore: Taurino

LA CRONACA

Il calcio d’inizio è inusuale, si riparte infatti dalla punizione per gli ospiti sulla quale il gioco era stato interrotto. All’11′ st arriva una palla gol nitida per Curiale, ma il suo colpo di testa sbatte sulla traversa. Sette minuti dopo la squadra di casa ha una preziosa chance su calcio piazzato con Contessa, Daga si supera ancora e respinge. I calabresi recriminano per un calcio di rigore su Evacuo non assegnato dal direttore di gara nelle fasi finali del match.

L’ANALISI

Buona la prova dei leoni gialloblù che conquistano un punto sofferto contro una formazione che lotta nella parte alta della classifica. La squadra di Mister Taurino resiste bene alle folate offensive dei calabresi. Ora testa alla prossima partita, si dovrà andare ad Avellino a giocare contro la terza in classifica, ma attenzione alla Viterbese, non ha nulla da perdere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui