La zia di Aurora: “All’ospedale l’hanno mandata via senza farle niente!”

803

Intervistata a Mattino5 la zia della giovane Aurora, deceduta per cause ancora da chiarire e che si era recata il giorno prima della scomparsa presso l’ospedale di Belcolle, per poi essere ri-mandata via “senza particolari approfondimenti”.

“E’ un mese che la ragazza stava male, è stata visitata dai dottori. Ha avuto influenza, depressione, è stata curata come qualsiasi ragazza con questi problemi. Non ha preso tranquillanti e nulla di strano.”

L’intervistata, tra l’altro, sottolinea il fatto di sapere cosa si provi in certe situazioni, lasciando intendere quanto la madre “così amorevole” di Aurora possa soffrire in un momento del genere.

“Anche io ho perso un figlio per tumore 18 anni fa, so cosa si prova.”

E poi, per concludere, ammette di non riuscire a spiegarsi quanto accaduto a Belcolle: “Non hanno fatto niente in ospedale, solo una visita psicologica. Non fai una tac? Una radiografia? Un esame del sangue?”

Il dolore è ancora forte, e anche la zia, dunque, non riesce a comprendere il comportamento dei medici in quel fatidico giorno.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui