Ladri in azione all’ospedale di Acquapendente, rubati ex-voto

I rapinatori si sono introdotti nel nosocomio facendo un grosso buco nel muro in corrispondenza del laboratorio analisi

1846

Furto sacrilego la scorsa notte all’ospedale di Acquapendente.

Dei ladri, creando un buco nel muro, si sono introdotti nel nosocomio attraverso le stanze del laboratorio analisi.

Non trovando nulla da rubare al piano inferiore, si sono introdotti in quello superiore, dove in una nicchia sono custoditi gli ex-voto donati, negli anni, dai pazienti guariti alla struttura, in segno di riconoscenza.

Proprio mentre si stavano allontanando con la refurtiva sono stati però scoperti da alcuni infermieri in servizio che hanno immediatamente dato l’allarme provvidenziale.

I ladri infatti, preoccupati dal fatto di essere scoperti, si sono rapidamente diretti verso l’uscita, facendo cadere, nella rocambolesca fuga, parte degli ex voto rubati.

Ora le indagini sono in corso per risalire ai responsabili del furto, anche con l’ausilio di testimonianze dirette degli operatori e del personale di sorveglianza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui