Ferento, torna in scena il balletto con il “Lago dei cigni”

Proseguono le rappresentazioni nell'ambito del cartellone teatrale 2019 del Teatro Romano di Ferento. Questa sera, alle 21 e 15, in scena il "Lago dei Cigni"

450
anfiteatro ferento

Va in scena venerdì 2 agosto, alle 21.15, nell’ambito del cartellone 2019 del Teatro Romano di Ferento, il “Lago dei cigni”, nell’interpretazione della Compagnia Nazionale Raffaele Paganini, con la coreografia di Luigi Martelletta. Il balletto, musicato da Pëtr Il’ič Čajkovskij (1840 – 1893), è uno dei più importanti dell’intero repertorio classico. L’opera è anche una delle più complesse e, per taluni aspetti, controverse rappresentazioni coreutiche e unisce il repertorio musicale classico, la musica tradizionale russa su un tessuto narrativo tratto da un’antica fiaba tedesca.

Il tema è uno dei più ricorrenti della cultura romantica: la lotta tra bene e male e l’ineluttabilità tragica e mortale del destino. I cigni, cui allude il titolo, sono in realtà alcune bellissime giovani, vittima del sortilegio del malvagio mago Rothbart che le condanna ad assumere forma umana solo di notte. Il principe Siegfried si innamora di Odette, la regina delle fanciulle-cigno ma il destino e il mago malvagio riservano loro una crudele morte. In realtà, in epoca successiva sono state introdotte diverse varianti all’opera, inclusa una sorta di “lieto fine” imposto dal regime comunista.

La versione del coreografo Luigi Martelletta annuncia una maggiore fedeltà filologica al libretto di ballo e un’attenuazione dei manierismi decorativi del repertorio classico.

Per approfondimenti e informazioni; http://www.teatroferento.it/ Telefono; per gli spettacoli 335.474640; per i biglietti: 328.7750233 Prezzi: Platea 23 € (rid. 21); Gradinata 18€ (rid.16)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui