“L’altro lato della luna”, grande successo per il Festival di Teatro Integrato

Si prosegue venerdì 12 luglio alle 21.30 con “Sensazioni”, per la regia di Elisa Campo e Samantha Biferale, con “La Compagnia degli Imprevisti” di San Cesareo (Rm)

104

Il Festival di Teatro Integrato promosso dalla Cooperativa Sociale Gea di Nepi – con il patrocinio del Comune di Nepi, della Pro Loco, della Asl di Viterbo e dell’Istituto Superiore universitario “Progetto uomo” – incanta il pubblico del Forte dei Borgia e registra il tutto esaurito. Le prime due serate di spettacoli portano a casa un successo che premia così l’impegno dei gruppi teatrali coinvolti, nonché lo spirito di amicizia e condivisione che muove questa manifestazione.

Si prosegue venerdì 12 luglio alle 21.30 con “Sensazioni”, per la regia di Elisa Campo e Samantha Biferale, con “La Compagnia degli Imprevisti” di San Cesareo (Rm). Partendo dal romanzo di Jose Saramago “Cecità” lo spettacolo di quest’anno si interroga non solo sulla privazione della vista e sull’utilizzo degli altri sensi, ma sulla mancanza di vista e visione in generale. Un modo di “guardare” in maniera diversa la disabilità e la società, sempre pronta ad etichettare e ordinare le differenze.

A chiudere questa kermesse, sabato 13 luglio, sempre 21.30, lo spettacolo “8 Bicester Road”, per la regia di Simonetta Navarra, organizzato dall’Associazione di promozione sociale e culturale Kinesfera di Tuscania (Vt). Lo spettacolo di Simonetta Navarra spalanca una finestra sulle vite di chi consideriamo “diverso” da noi, e l’aria che soffia da questa finestra aperta fa piazza pulita, nella mente degli spettatori, dai pregiudizi e dalle paure che spesso ci impediscono di rapportarci serenamente con persone per cui la vita ha disegnato un percorso differente dal nostro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui