L’annuncio della Irbm di Pomezia: “Il vaccino potrebbe già essere pronto a settembre”

226
vaccino

Arrivano notizie molto incoraggianti sulle sperimentazioni per il vaccino contro il Covid-19. L’ amministratore delegato e presidente della società Irbm di Pomezia, Piero Di Lorenzo, ha rivelato che i primi test stanno dando buoni risultati, e che a queste condizioni già a fine settembre si potrebbe essere pronti con un numero consistente di dosi.

La società italiana sta portando avanti lo studio sul vaccino in collaborazione con lo Jenner Institute dell’Università di Oxford. A oggi 510 volontari sani che sono stati vaccinati il 23 aprile scorso, costantemente monitorati dall’equipe di ricerca del Regno Unito, non presentano problemi di salute. Se le cose restassero così, a fine maggio si potrebbe già partire con una sperimentazione su 6.000 volontari arruolati, 3.000 che riceveranno il candidato vaccino e 3.000 un placebo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui