L’Anpi ricorda il giorno dell’armistizio

Ieri sera al parco della Resistenza manifestazione Anpi per commemorare gli avvenimenti dell'8 settembre 1943 giorno in cui venne proclamato l’armistizio tra l’Italia e gli Angloamericani.

100

Ieri sera al parco della Resistenza manifestazione Anpi per commemorare gli avvenimenti dell’8 settembre 1943 giorno in cui venne proclamato l’armistizio tra l’Italia e gli Angloamericani.
Terminò la guerra di aggressione fascista e a Porta San Paolo in Roma civili e militati dei Granatieri di Sardegna si scontrarono con preponderanti forza naziste che stavano per occupare la capitale. Fu l’inizio della resistenza armata degli italiani che vide cittadini e militari combattere insieme contro gli occupanti tedeschi e i loro alleati fascisti.

Tali argomenti sono stati ampliamente trattati nel corso della partecipata manifestazione presieduta dal presidente Anpi di Civitavecchia Giorgio Gargiullo. Sono intervenuti lo storico militare Daniele Di Giulio, il presidente della locale sezione dei Granatieri di Sardegna Francesco Cristini, Giordano Luciani della locale sezione Anpi e Valerio Bruni dell’Anpi provinciale.
Ha concluso la manifestazione il senatore Aldo Tortorella già partigiano ed alto dirigente del PCI dei tempi di Berlinguer.

Tortorella nel suo intervento ha suscitato interesse e commozione tra il pubblico presente ricordando appunto episodi della lotta partigiane e gli ideali di libertà, di democrazia e di giustizia che la ispirarono. Ha inoltre messo in evidenza i rischi di involuzione democratica presenti oggi nel paese, delle forme allarmanti di intolleranza, discriminazione con forti venature di razzismo e ha sottolineato la necessità di riaffermare, soprattutto tra i giovani, tali valori che sono poi i valori fondanti della nostra civiltà e della nostra democrazia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here