L’assessore Troncarelli si iscrive (ma poi ci ripensa) ad un concorso della Asl: altra grana per Zingaretti

182

La Regione Lazio sembra non trovare pace, la giunta è infatti tormentata da continui scandali e le ombre gettate su di essa dagli atteggiamenti piuttosto discutibili di alcuni suoi componenti zingarettiani stanno facendo tremare la Pisana.

C’è una vera e propria coltre di mistero che avvolge il Palazzo della Regione laziale: lo scandalo Mascherina-Gate è sparito dai giornali, le spese pazze e i buchi mastodontici nel bilancio trovano spazio solo nelle parole dei consiglieri di opposizione o sulle pagine dei quotidiani locali. Inoltre, il clima all’interno della maggioranza si sta facendo sempre più rovente, al segretario piddino restano vicini solo pochi fedelissimi, tutti gli altri hanno già messo in conto il suo imminente fallimento e addirittura c’è chi già pensa al futuro.

L’ultima in ordine di tempo ad aver portato un’ulteriore grana al presidente Nicola Zingaretti è l’assessore al welfare Alessandra Troncarelli. L’assessore si sarebbe iscritta ad un concorso come collaboratore amministrativo indetto dalla Asl, si tratterebbe di un concorso aggregato, ovvero un concorso in cui figurano le Asl di Viterbo, Frosinone e Latina ma la Azienda capofila sarebbe quella di Latina.

Tralasciando gli aspetti tecnici e burocratici del concorso, impossibile non sottolineare come la scelta della Troncarelli arrivi proprio nel momento in cui le turbolenze interne stanno facendo traballare la già instabile giunta dem. Che la Troncarelli quindi, fiutato il concreto pericolo di naufragio zingarettiano, stia cercando di trovare una sistemazione all’interno della Asl?

Secondo Il Foglio, il primo giornale a pubblicare la notizia, questa sarebbe più di una semplice ipotesi. Nell’articolo dell’edizione online si legge: “Appare infatti sempre più probabile che la giunta regionale del Pd, guidata nel Lazio da Nicola Zingaretti, sia arrivata alle battute finali. E che insomma, come dicono nei corridoi del Parlamento e del Nazareno, il segretario si sia convinto che gestire i guai al governo rimanendo presidente della regione non sia più possibile. Coi gruppi parlamentari che non gli sono fedeli e una delegazioni al governo guidata da Dario Franceschini, tutti pensano si sia convinto della necessità di fare un passo indietro dalla regione per farne magari uno in avanti verso Palazzo Chigi. La prima e più convinta dev’essere proprio l’assessore Troncarelli”.

Ora la Troncarelli, visto il vespaio di polemiche alzato, ha deciso di ritirarsi dal concorso, ma il fatto in sè resta: che sia solo l’inizio della fine per la Giunta?

1 commento

  1. Preliminarmente è da fare un’osservazione: a 33 anni si è ritrovata assessore per meriti che conosce solo ella stessa ed i suoi affini, ma vincere un concorso, poichè se lo fa lo vince, alla Asl, ove il PD è egemone, è mera formalitá: conosco bene il tessuto intellettuale della Asl Viterbo🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣, ergo…..!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui