L’attesa derby sale! La Viterbese si prepara a cambiare la storia con il Rieti

178
Viterbese Catania

Rivalità, morale, continuità, classifica. Per tutta questa serie di motivi, la prossima partita per la Viterbese è fondamentale. Allo stadio “Rocchi”, infatti, domenica 8 marzo arriva il Rieti per la 30° giornata del girone C di Serie C. Dopo il ritorno dalle due trasferte, giocate contro Bisceglie e Rende, i gialloblù sono tornati a lavorare ieri per preparare questa delicata sfida. Calabro deve valutare la situazione di alcuni giocatori, sperando di non ritrovarsi in situazione di emergenza anche domenica prossima. Uno di questi è Michele Volpe, costretto ad uscire durante il primo tempo di Vibo Valentia. Con il rientro di De Falco e la squalifica scontata di De Giorgi e Antezza, tuttavia, le scelte per l’allenatore salentino dovrebbero aumentare rispetto ai turni scorsi.

Rivalità, dicevamo. La partita con il Rieti ha sempre avuto l’aria di un derby. La Viterbese, inoltre, ci arriva con grande spirito di rivalsa per quello che è stato l’andamento recente di questa sfida. Quasi un tabù, si potrebbe dire. L’anno scorso, infatti, il Rieti si impose in entrambe le gare del girone per 1-0, e la storia non è cambiata quest’anno. Allo “Scopigno”, nella partita di andata, furono ancora gli amaranto ad avere la meglio, vincendo con un netto 4-2. Domenica, allora, per la Viterbese è tempo di cambiare la storia.

Morale, continuità e classifica. Tre elementi molto legati e accomunati dalla necessità di conquistare tre punti. Vincere una partita così sentita, infatti, non può fare altro che accrescere il morale dei leoni e di tutto l’ambiente. La parte finale di stagione assumerebbe un significato diverso, anche perché tre punti significherebbero salvezza. Raggiunto l’obiettivo minimo, quindi, la Viterbese potrà poi dedicarsi interamente sulla lotta per un posto nei play-off, viva e intensa, ricca di squadre. Dopo i quattro punti nelle trasferte contro Bisceglie e Rende, inoltre, altri tre permetterebbero ai gialloblù di fare un bel filotto per migliorare la classifica e inserirsi ancor più tra le prime dieci. Anche se il derby è sempre una partita a sé, l’opportunità rimane ghiottissima: con soli 12 punti in classifica, il Rieti è ultimo in classifica e ormai certo della retrocessione.

Un’incognita importante riguarda un elemento fondamentale per disputare una partita di calcio: lo stadio. Il “Rocchi”, infatti, è stato al centro di discussioni per via di alcuni lavori necessari per avere l’agibilità. Questa, tuttavia, non è mai stata veramente a rischio, dato che i lavori sono regolarmente partiti. Il derby con il Rieti, quindi, non è a rischio. Appuntamento a domenica 8 marzo alle 17:30.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui