Dal 1° febbraio tutti i maggiorenni devono farsi somministrare il siero, multe fino a 3600 euro

L’Austria e la lotta al Covid tra obbligo vaccinale e lotteria per chi si vaccina

185

L’Austria è il primo Paese Ue a introdurre dal 1° febbraio l’obbligo vaccinale per tutti i maggiorenni.

In Italia e in Grecia, infatti, è vincolato all’età: da noi l’obbligo è per gli over 50.

Pesanti le multe previste, che scatteranno insieme ai controlli da metà marzo: 600 euro, e non una tantum, ma che in caso di impugnazione della sanzione salirà a 3600.

Saranno esentati dall’obbligo i pazienti che per ragioni mediche non possono vaccinarsi, le donne incinte e chi è guarito al massimo da sei mesi.

L’obbligo resterà in vigore, per ora, fino a gennaio 2024.

Linea dura contro i non vaccinati, premi invece a chi si è immunizzato.

Per aumentare le adesioni, infatti, si parla anche di una lotteria delle vaccinazioni: si possono vincere 500 euro per ogni dose.

Secondo la stima del governo austriaco la possibilità di vincere è di una dose su dieci.

Alle estrazioni periodiche, per non creare discriminazioni, parteciperanno anche i codici dei green pass dei già vaccinati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui