Il Lazio si prepara a raggiungere il traguardo delle 30mila somministrazioni giornaliere, confermandosi come una delle regioni più virtuose sulla campagna vaccinale

Lazio, il 98% degli over 80 già vaccinato. Zona gialla più vicina?

122
vaccini over 80

Vaccinare, vaccinare, vaccinare: è questo da mesi l’imperativo su cui tutto il mondo sta puntando, malgrado i diversi rallentamenti subiti prima con il caso Astrazeneca e poi con il farmaco monodose Johnson&Johnson, a seguito di rari casi di trombosi manifestatisi tra la popolazione in Europa e USA.

Mentre in Italia sono 13.831.009 le persone che hanno ricevuto la prima dose di vaccino, quelle che hanno completato il ciclo di immunizzazione hanno superato i 4 milioni, anche se aumentano i timori di eventuali rallentamenti, a causa delle verifiche sul monodose di Johnson&Johnson. Le prime 184.000 dosi già arrivate nel Paese resteranno stipate all’hub di Pratica di Mare, in attesa del via libera per la somministrazione.

Intanto, tra le regioni italiane, il Lazio si sta dimostrando tra le più virtuose per quanto riguarda la campagna vaccinale, tanto da essere vicina al traguardo delle 30.000 somministrazioni giornaliere, con un rapporto tra dosi consegnate e quelle utilizzate che tocca il 90%. Questo fa ben sperare in vista di un cambio di colore della regione, che potrebbe vedere il ritorno del “giallo” già all’inizio della prossima settimana.

L’assessore alla Sanità D’Amato ha comunicato che il 98% degli over 80 ha già ricevuto la prima dose di vaccino, mentre il 70% ha completato l’intero ciclo di immunizzazione. “Per quanto riguarda gli over 70 – ha spiegato – oltre il 50% ha già ricevuto la prima dose e hanno completato il percorso vaccinale circa il 10% dei prenotati. Infine per quanto riguarda gli over 60 i prenotati ad oggi sono oltre 316 mila”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui