A seguito delle votazioni sui social alla Città dei Papi sono stati assegnati 6 punti; 4 a Ceccano e 2 ad Albano Laziale. Ma la partita è ancora aperta

Lazio Pride 2022: Viterbo in testa alla classifica. A novembre la decisione definitiva

203

Lazio Pride, al momento è Viterbo a guidare la classifica come potenziale meta per ospitare l’edizione 2022. Dietro, le altre due città candidate: Ceccano e Albano Laziale.

Nulla ancora di definitivo, comunque, dato che la decisione definitiva verrà presa nel mese di novembre.

La “classifica provvisoria” è stata resa nota a seguito delle votazioni effettuate tramite i social, che si sono concluse nella giornata di venerdì 15 ottobre.

Subito dopo è stato possibile assegnare i primi 12 punti: 6 di questi sono andati a Viterbo, 4 a Ceccano e 2 ad Albano Laziale.

Come hanno precisato gli organizzatori, però, “le distanze di punteggio tra le tre candidate sono vicine e la competizione si preannuncia come ancora lunga e impegnativa”.

“La maggior parte dei punti sarà infatti assegnata secondo le condizioni che ogni anno portano poi all’assegnazione della manifestazione e che concretamente valutano la relativa fattibilità del Pride. – si legge sulla pagina del Lazio Pride – Tra cui la presenza di gruppi di supporto, capacità organizzativa, raggiungibilità e innovatività”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui