Lega: bocce ferme fino a lunedì in attesa degli esiti della verifica di maggioranza

I partiti della coalizione di centrodestra convocati dal sindaco per dirimere il caso Contardo ed eventuali altre criticità

129
contardo

Nessuna accelerazione da parte della Lega. Prima della verifica di maggioranza, convocata per lunedì dal sindaco, bocce ferme. O quasi.

Il successore di Contardo potrebbe essere già stato individuato ma, prima di renderlo noto, si attende di conoscere le intenzioni di Arena in merito alla ridistribuzione delle deleghe. Se rimarranno al futuro assessore leghista in pectore le stesse di Contardo o se si procederà a una revisione più ampia di tutte quelle in campo.

Attualmente sembra essere questo il nodo da sciogliere affinché il partito di Salvini possa indicare un nome certo.

Il Carroccio, nel ragionamento fatto alla ricerca di un sostituto, pare abbia tenuto conto – almeno secondo alcune indiscrezioni – anche dell’eventualità di un rimpasto più ampio e che, per non farsi cogliere impreparato, stia quindi valutando una serie di possibili candidati al ruolo di assessore.

Intanto il passo compiuto da Contardo – rimettere le deleghe nelle mani della Lega e del senatore Fusco – ha sicuramente tratto d’impaccio il partito che si sarebbe trovato nella spiacevole situazione di dover dare pubblicamente il benservito a un suo esponente di spicco.

Per sapere come si evolverà la vicenda non resta che attendere gli esiti della riunione di lunedì tra i partiti di maggioranza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui