Lega: “Definitivamente sventata l’ipotesi di uno Sprar alla ex De Carolis”

Il gruppo consiliare dei salviniani soddisfatto dell'accordo raggiunto tra il sindaco Tedesco e il Demanio sul futuro utilizzo dell'ex Caserma

69

“Un altro punto a favore della Civitavecchia che i civitavecchiesi vogliono è la notizia sulla ex caserma De Carolis. L’accordo raggiunto dall’amministrazione Tedesco con l’agenzia del Demanio chiude definitivamente il pericolo che la struttura possa ospitare un Cara o uno Sprar”. E’ quanto affermano in una nota i consiglieri comunali della Lega che plaudono all’accordo raggiunto nei giorni scorsi tra il sindaco Ernesto Tedesco e il Demanio.

“Per sventare questo pericolo – proseguono – Matteo Salvini giunse anche per la prima volta in città, per schierarsi al fianco della gente e combattere l’immigrazione irregolare. A distanza di anni, la Lega è salita al governo di Palazzo del Pincio e come promesso ai cittadini di Civitavecchia è stata stroncata la possibilità dello spettro di un nuovo centro di immigrazione. Ora, il lavoro del gruppo consiliare continuerà per far sì che i sei ettari di territorio oggetto dell’accordo siano messi a disposizione di idee per lo sviluppo occupazionale e delle imprese del nostro territorio”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui