Domenica 9 gennaio, alle Terme dei Papi, l'incontro organizzato dalle tre forze di centrodestra

Lega, FdI e Fondazione verso le Comunali, pronti ad accogliere idee e progetti

97

L’Epifania tutte le feste si porta via e, nel caso di Viterbo, cerca di spazzare via le beghe politiche dell’anno appena trascorso guardando alle Amministrative di primavera.

Lega, Fratelli d’Italia e Fondazione partono dalle idee e dai progetti, con un incontro che si tiene domenica 9 gennaio alle Terme dei Papi.

Una scelta strategicamente importante: partire dai contenuti, dalle istanze e dalle esigenze raccolte tra le parti sociali per dar vita a un programma sartorialmente ‘tagliato’ su Viterbo.

Partire da tematiche condivise sin dall’inizio può essere un buon viatico per arrivare uniti alla meta, con la finalità di concretizzare gli obiettivi prefissati.

L’idea del convegno ‘Viterbo Idee e progetti’ sembra essere il segnale di un cambio di passo nel centrodestra rappresentato dal Carroccio, dai meloniani e da Fondazione.

Invece di incontrarsi soltanto per stabilire di quale forza politica debba essere il candidato sindaco – magari dopo aver stilato singolarmente ognuno il proprio programma – si inizia dal lavorare insieme per impostare dei punti in comune per poi individuare il papabile più idoneo per portare a casa il risultato.

Inoltre, visti i simboli dei partiti che organizzano l’incontro, è evidente l’intenzione di definire un perimetro netto delle forze rappresentative del centrodestra viterbese.

Un perimetro da cui Forza Italia è esclusa.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui