Il ricordo di Laura Allegrini, allora senatrice, all'epoca di Napolitano presidente "che io non votai"

“L’elezione del Capo dello Stato è un momento particolarmente intenso nella vita parlamentare”

157

Oggi pomeriggio, alle 15, oltre mille grandi elettori si esprimono nella prima giornata di voto per le Quirinarie.

I partiti, fatta eccezione per Azione e +Europa che portano Emma Bonino, di fatto non hanno ancora presentato candidature.

Prosegue la ricerca, e gli incontri, di un nome “autorevole, di alto profilo e che rappresenti tutti gli italiani”. Nome che potrebbe arrivare tra domani e mercoledì. Salvo sorprese dell’ultima ora.

Per oggi si prevede una pioggia di schede bianche o il nome di qualche candidato di bandiera.

Laura Allegrini, augurando “buon lavoro a tutti i parlamentari che assolveranno questo dovere”, con la pubblicazione di una foto ricorda la sua esperienza.

“Questa foto – scrive sui social – è un caro ricordo di qualche anno fa. Il parlamento in seduta plenaria per l’elezione del Presidente della Repubblica, come non vedremo in questi giorni a causa del Covid.

L’assessore Laura Allegrini

Io sono in prima fila ovviamente nella parte destra dell’emiciclo. Fu eletto il Presidente Napolitano, che io non votai”.

“Nella vita parlamentare – sottolinea – sono tanti i momenti emozionanti, ma quello dell’elezione del Presidente della Repubblica è particolarmente intenso.

Si sente tutto il peso e la responsabilità della scelta e soprattutto il valore del mandato. Ed anche se le indicazioni sono frutto di accordi e decisione dei vertici politici si avverte tutto l’onore e la consapevolezza di contribuire ad un pezzo di storia del Paese” conclude.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui