Riceviamo e pubblichiamo

Gli studenti dell’I.C. Stradella incontrano la Federchimica, un passo avanti verso la conoscenza della plastica

L’Istituto Comprensivo A. Stradella di Nepi ha scelto di partecipare, per la prima volta, al Premio Nazionale Federchimica Giovani,mediante la proposta alle classi seconde della scuola secondaria di I grado da parte dei docenti Enrico Scarici, Paola Staffieri e Francesca Micheli che hanno guidato gli alunni in un percorso finalizzato ad approfondire la conoscenza della chimica e, in particolare, dei materiali plastici.

561

NEPI-In occasione dell’Anno Internazionale della Tavola Periodica degli elementi, proclamato dall’ONU per il 2019, Federchimica e il MIUR hanno indetto un’edizione speciale del Premio nazionale “Chimica, la scienza che muove il mondo”, rivolto a docenti e studenti della Scuola secondaria di I grado.

L’Istituto Comprensivo A. Stradella di Nepi ha scelto di partecipare, per la prima volta, al Premio Nazionale Federchimica Giovani,mediante la proposta alle classi seconde della scuola secondaria di I grado da parte dei docenti Enrico Scarici, Paola Staffieri e Francesca Micheli che hanno guidato gli alunni in un percorso finalizzato ad approfondire la conoscenza della chimica e, in particolare, dei materiali plastici.

Su invito del Dirigente Scolastico, Prof.ssa Domenica Ripepi, il dott. Roberto Saettone di Federchimica/Plastics Europe Italia ha tenuto nella sede centrale dell’istituto un’interessante e coinvolgente conferenza, durante la quale ha illustratole principali caratteristiche delle materie plastiche, i campi di applicazione, smontando i pregiudizi che spesso si diffondono e dimostrandone l’utilità quotidiana e il basso impatto ambientale.
Il relatore si è soffermato sulla necessità di un’appropriata gestione dei rifiuti e di un corretto riutilizzo della plastica, condizioni fondamentali affinché l’ambiente sia salvaguardato senza rinunciare a gran parte dei beni di cui disponiamo.

La conferenza, che ha coinvolto in maniera attiva gli studenti attraverso interventi e domande, ha avuto un impatto positivo sui ragazzi e ha rappresentato un’esperienza formativa molto utile per approfondire le conoscenze sui materiali plastici e le loro potenzialità, analizzate in un’ottica volta alla sostenibilità ambientale e all’economia circolare.

 

Istituto Stradella

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui