Licenziata maestra negazionista perché non vuole indossare la mascherina

206

E’ successo a Treviso in questi giorni. Una maestra della scuola elementare Giovanni XXIII, inserita nell’organico dell’Istituto proprio per l’emergenza Covid, è stata licenziata perché, oltre a essere una convinta negazionista, avrebbe svolto le sue lezioni senza il dispositivo di protezione individuale.

Il procedimento disciplinare è stato accettato senza lamentele anche dal Ministero stesso dell’Istruzione, dal quale sono arrivati solo elogi per la decisione presa. La docente, tuttavia, non si darà per vinta e farà ricorso.

Pare che l’insegnante invogliasse anche i suoi allievi a non credere nel virus, poiché “uccide solo i vecchi”, e a levarsi la mascherina.

Varie segnalazioni, in realtà, arrivavano già dalle prime settimane di Dicembre, ma il provvedimento è stato preso solo in questi ultimi giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui