“L’Italia che rinasce: ripartire dalle micro, piccole e medie imprese”, dal 12 al 14 novembre il congresso ConfImprese a Fiuggi

162
Guido D'Amico, presidente di ConfimpreseItalia

“L’Italia che rinasce: ripartire dalle Micro, Piccole e Medie Imprese”. E’ questo il tema del congresso nazionale di ConfimpreseItalia, in programma a Fiuggi, presso l’hotel Ambasciatori, il 12-13-14 novembre. L’associazione di categoriacelebra i 25 anni dalla sua fondazione e ha scelto Fiuggi per sottolineare un compleanno così particolare.

Un segnale preciso e importante che il presidente Guido D’Amico ha voluto lanciare.

Saranno presenti 260 delegati, in rappresentanza di oltre 80.000 imprese associate con oltre 700.000 addetti.

Due in corsa per la presidenza. Intanto Guido D’Amico, che cerca la conferma al vertice dell’associazione. E’ anche consigliere e membro della Giunta della Camera di Commercio di Frosinone e Latina. Oltre che consigliere di Unioncamere e vicepresidente del Palmer. Lo sfidante è Giuseppe Pellerito.

Il programma previsto è molto articolato e prevede la partecipazione di amministratori locali e politici.

Il giorno 12 novembre interverrà nel pomeriggio il ministro per il sud e la coesione sociale Mara Carfagna che sarà intervistata dal giornalista Claudio Brachino e nello stesso giorno si farà un focus sul credito e microcredito molto importante per le imprese; a seguire interverrà l’assessore allo sviluppo economico della Regione Lazio Paolo Orneli.

Nella mattinata di sabato 13 novembre è previsto l’intervento del sottosegretario alla salute Pier Paolo Sileri e successivamente il segretario della Cisl Lazio Enrico Coppotelli, il giudice della Corte dei Conti Tommaso Miele , il senatore Davide Faraoni e il Ministro del turismo Massimo Garavaglia. Nel pomeriggio, inoltre, interverrà il sottosegretario alla transizione ecologica Ilaria Fontana.

Per domenica 14 novembre, data di chiusura del congresso, interverrà il ministro degli affari esteri Luigi Di Maio intervistato da Luciano Fontana e Nunzia Di Girolamo.

Tra i temi che affronterà il Presidente D’Amico ci saranno argomenti molto importanti che riguardano l’esonero delle imposte per i primi due anni di attività di qualsiasi Start Up e gli sgravi contributivi.

Sarà presente anche Confimprese Viterbo con il suo Presidente Gianfranco Piazzolla e il Segretario Giancarlo Bandini che in periodo di pandemia hanno dato fattivo supporto alle imprese ed ai professionisti.

Si affronteranno al Congresso anche argomenti che riguardano la semplificazione amministrativa, fiscale e digitale, temi molto sentiti dall’associazione e per i quali il Presidente Piazzolla ha sempre profuso il suo impegno partecipando negli anni ad eventi, tavoli tecnici e di confronto con la politica e gli enti locali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui