Lite con mazza da baseball fuori dal bar a Montefiascone, giovane assolto

È anche sopraggiunta la prescrizione, ma l’imputato è stato prosciolto

800
Montefiascone Cinema

Due amici litigano a causa di una ragazza e uno minaccia l’altro con una mazza da baseball. Per questo viene processato ma il giudice lo assolve nel merito. Certo, la condanna non ci sarebbe stata comunque, in quanto è sopraggiunta la prescrizione per i reati, ma la soddisfazione per il proscioglimento c’è tutto.

I fatti risalgono al dicembre 2011 e si sono svolti al piazzale Roma a Montefiascone. E’ la storia tra due giovani che si scontrano davanti a un bar e si mettono a litigare, con lo sfondo la ex dell’uno diventata la compagna dell’altro. Volano parole grosse: “Ti distruggo l’auto e prendo il passeggino”. Poi l’imputato agita una mazza da baseball. Almeno così ha raccontato la presunta vittima, un giovane di Montefiascone, che all’epoca dei fatti era poco più che ventenne. Negli anni del procedimento, c’è stato il riavvicinamento delle parti in causa, e è stata anche ritirata la denuncia.

Ma i reati in ballo sono perseguibili d’ufficio, e il giudice Giovanni Pintimalli ha portato avanti il processo fino all’assoluzione nel merito. Al riguardo, l’avvocato difensore Orietta Celeste, del foro di Viterbo, ha sempre sostenuto di puntare a ottenere l’assoluzione nel merito. Così è stato: “Sono veramente soddisfatta che il mio assistito abbia ottenuto il proscioglimento”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui