Appuntamento il 29 settembre alle ore 18

Lo spettacolo “Solo per passione” apre la kermesse “I bemolli sono blu”

153

“Solo per passione” è l’avvincente anteprima che apre con due concerti il quinto Festival “I Bemolli sono blu – Viterbo in Musica” (29 settembre-19 novembre 2021) promosso dall’Associazione Musicale Muzio Clementi con la direzione artistica del maestro Sandro De Palma. I protagonisti di questo speciale evento, per la prima volta a Viterbo, sono due illustri rappresentanti della società civile che se pur nella vita svolgono altro, hanno accettato di partecipare al festival perché si definiscono ‘musicisti per vocazione’.

Mercoledì 29 settembre alle ore 18 nella chiesa di San Silvestro o del Gesù, Maria Primerano apre l’anteprima del festival con un piacevole concerto e musiche di Erik Satie (1866-1925) (“Gymnopedie n.1-2-3; Tendrement; Gnossienne n.1-2-3-4-5-6; Je te veux; La Diva de l’Empire; Esquisses & Sketch Montmartrois;Petit Prélude de “La Mort de Monsieur Mouche”- Gambades; Le Piccadilly). E ancora musiche del colto e raffinato compositore italiano Francesco Cilea (1866-1950) (Intermezzo II atto da Adriana Lecouvreur;“Io son l’umile ancella” da Adriana Lecouvreur; Preludio da Tilda).
Maria Primerano, cardiologa, musicista per vocazione, scrittrice per interiore necessità, viene attratta anche dal teatro sin dalla più tenera età, facendo poi confluire questa sua ennesima passione nel giornalismo nella sua veste di critico teatrale e musicale per la pagina nazionale dello spettacolo della Gazzetta del Sud e di prestigiose riviste musicali nazionali come “Opera” e “Amadeus”.

Giovedì 30 settembre, sempre alle ore 18 nella chiesa di San Silvestro o chiesa del Gesù, un altro ospite speciale, Hiroshi OE, ambasciatore straordinario plenipotenziario del Giappone in Italia che al pianoforte propone un repertorio romantico con musiche di Frédéric Chopin (1810-1849).
Hiroshi OE, ricopre dal 2020, prima di essere nominato ambasciatore del Giappone in Italia. In precedenza è stato ambasciatore presso l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) a Parigi e ambasciatore in Pakistan.

La rassegna “I Bemolli sono blu & Viterbo in Musica 2021” ha il sostegno del Fondo unico per lo spettacolo del Ministero per le attività culturali, della Regione Lazio, della Fondazione Carivit, e si svolge in collaborazione con  il Touring Club Italia sezione di Viterbo, l’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme e la Rivista Musica, gode del patrocinio, del Comune di Viterbo e l’appoggio tecnico del Conservatorio di Santa Cecilia, di Carramusa Group, Alfonsi Pianoforti, Balletti Park Hotel, Associazione Amici di Bagnaia, Fotoreporter Bruno Fini.
#ibemollisonoblu   –  Il programma è consultabile sul sito www.associazioneclementi.org
I concerti saranno fruibili sui canali online dell’Associazione quali Facebook e Youtube, e si svolgeranno nel rispetto delle disposizioni normative antiCovid-19. Gli spettatori potranno assistere a tutti i concerti se muniti del Green Pass o altro documento che verrà controllato all’ingresso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui