Lo strano caso dei “divieti fantasma” a Piazza della Repubblica

Una segnaletica incompleta che può causare contravvenzioni a cittadini inconsapevoli oltre che difficoltà aggiuntive per gli agenti

227

Un via vai continuo di autovetture, ogni giorno e a qualsiasi ora; un andirivieni incontrollato che, come sottolineato dalle forze dell’ordine, non sarebbe permesso.

In Piazza della Repubblica non possono circolare altro che i residenti ed i mezzi con permesso, e inoltre non ci si può immettere direttamente dalla piazza su Via Marconi, bene; ma dove sono i segnali ad indicare ciò?

Cominciamo. Arrivando da Via Sant’Antonio, ecco che, senza segnalazione alcuna, ci troviamo magicamente in Piazza della Repubblica, in modo irregolare. Perché? Come dimostra la foto qui di seguito, non possiamo sapere che il transito in tali zone ci è vietato, e così ci troviamo in difficoltà sia noi per una possibile multa, sia gli agenti che dovrebbero farla senza una prova fisica della loro causale.
E anche se il segnale ci fosse (certo non sarebbe chiaro poiché non siamo riusciti ad individuarlo), dove sono le telecamere per prevenire un passaggio non permesso?

Ma non finisce qui. Il via vai che movimenta la piazza ogni giorno (soprattutto, ripetiamo, di auto che non potrebbero neanche recarsi in tale zona) passa continuamente anche nelle rampette riportate nell’immagine di seguito, le quali però sono parte integrante del marciapiede e servono unicamente ai disabili per accedere alla piazza da Via Marconi.

“Criminali” , “Menefreghisti” saranno le critiche rivolte ai furbetti che passano di qui con l’auto, ma il problema è invece un altro: queste rampe, pur portando direttamente su un attraversamento pedonale, impediscono ai conducenti di vedere le strisce, poiché sono rialzate; e il divieto di senso? Non c’è, come riportato in figura… Si potrà pensare, allora, che pur non vedendosi le strisce, si dovrebbe capire dalla segnaletica verticale: no, manca anche quella!

Particolarmente ambiguo il caso di questa piazza: tanti divieti non segnalati che potrebbero far ricevere multe a cittadini i quali (in alcun modo) potrebbero sapere di star commettendo un atto non permesso.

Occorre dotare Piazza della Repubblica di un’adeguata segnaletica per evitare alle auto di transitare ove non permesso e agli agenti delle forze dell’ordine di svolgere il proprio lavoro con maggiore autorevolezza e supporti fisici.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui