Questa l'idea del presidente del Consiglio superiore di sanità e coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico italiano. Negli USA si parte domani

Locatelli: “A dicembre vaccini alla fascia 5-11 anni per un Natale sereno”

131

Somministrare quanto prima il vaccino anti-Covid alla fascia di età tra i 5 e gli 11 anni per trascorrere un Natale in sicurezza, dopo le limitazioni che hanno caratterizzato lo scorso anno: è questa l’idea sostenuta in questi giorni da Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico italiano.

Secondo Locatelli sarebbe opportuno immunizzare i giovanissimi durante il mese di dicembre, così da garantire delle festività natalizie in famiglia senza correre troppi rischi.

Il vaccino da utilizzar dovrà essere il Pfizer, che in America ha ricevuto il via libera da parte dell’agenzia del farmaco e dell’organismo di controllo sulla sanità pubblica, con un dosaggio pari ad un terzo di quello destinato agli adulti.

Negli USA le somministrazioni sui bambini tra i 5 e gli 11 anni inizieranno a partire da domani, 8 novembre.

Sul tema il Governo italiano – tramite il ministro della Salute Roberto Speranza – si è detto è determinato ad attendere il pronunciamento definitivo dell’Agenzia europea del farmaco (Ema).

Speranza ha inoltre chiarito che l’inizio delle somministrazioni negli USA servirà a fornire ulteriori evidenze scientifiche in merito all’efficacia dell’immunizzazione sulle fasce di età più giovani.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui