Luna park, sequestrati a Tarquinia i tappeti elastici  

I carabinieri hanno eseguito il decreto nell’ambito della maxi inchiesta che sta investendo in queste ore tutta Italia.

443
Free picture (Water slide)

TARQUINIA – Giostre sotto sequestro al Lido di Tarquinia. In linea con il provvedimento in atto in queste ore in tutta Italia, i carabinieri di Tarquinia ieri mattina hanno provveduto a mettere i sigilli ai ‘’tappeti elastici per i salti’’ situati in un’area all’ingresso del Lido, in quanto venduti con certificazioni false. Il fatto, rimbalzato alle cronache nazionali, vede indagate 36 persone e 7 persone raggiunte da ordinanza di custodia cautelare. In tutta Italia sono stati emessi infatti centinaia di decreti di sequestro. Nel territorio altri sequestri sono stati eseguiti anche nella vicina  Tuscania. Ignaro il titolare di Tarquinia, acquirente dei giochi non omologati, che risulterebbe infatti parte offesa in questa vicenda. I tappeti sono molto frequentati nel periodo estivo e avrebbero potuto essere causa di pericolo o infortunio.

Fonte: La Provincia di Civitavecchia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui