L’Unitus scende in campo a favore del diritto allo studio

Con una serie di iniziative finanziarie a favore degli studenti, l'Unitus ribadisce il suo ruolo di ascensore sociale.

103
Stefano Ubertini rettore Unitus
Il rettore dell'Unitus Stefano Ubertini

“In linea con lo spirito che ci colloca ormai da anni tra i primi atenei in Italia per l’apprezzamento manifestato dagli studenti iscritti e che la caratterizza per un elevato numero di laureati provenienti da famiglie di condizione socio-economica non elevata, abbiamo deciso di destinare le risorse del 5 per mille interamente al diritto allo studio”. Sono queste le parole con cui il rettore Ubertini presenta i dispiegamenti finanziari proposti dall’Unitus per l’anno a venire. Ma ciò che è stato fatto è già grandioso. Ad esempio, per gli studenti con un reddito ISEE inferiore ai 23 mila è stata già inserita una no-tax area già nel corso di questo anno accademico. Ciò ha permesso alle famiglie colpite in modo più deciso dalla crisi Covid di permettere ai propri figli di continuare a studiare.

È proprio da questa semplice iniziativa che si capisce il ruolo che l’Unitus ha l’obiettivo di avere sul territorio, quello di vero e proprio ascensore sociale. Cresce sempre di più, infatti, la percentuale di laureati presso l’università viterbese con genitori non laureati. È inoltre prevista, nel mese di Giugno, la pubblicazione di una serie di bandi da 500 a favore degli studenti iscritti che si trovano in condizioni di difficoltà e, novità assoluta, a favore degli studenti divenuti genitori nell’anno in corso.

Confermato, inoltre, il programma “Unitus contro il digital divide”. Si tratte del programma con cui l’Unitus si impegna a mettere a disposizione, agli studenti più in difficoltà, tablet in comodato d’uso gratuito. I quali potranno essere utili non solo per seguire le lezioni in remoto, ma anche per migliorare l’offerta formativa in presenza, grazie alle nuove funzionalità delle aule universitarie.

L’Università degli Studi della Tuscia si sta rendendo protagonista di una crescita incredibile sotto ogni ambito, dall’impegno sociale all’innovazione tecnologica, passando per la lotta al cambiamento climatico e mostrando un particolare occhio di riguardo per il territorio in cui opera. Viterbo e gli studenti ringraziano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui