Riceviamo e pubblichiamo

M5S Civitavecchia: “La Regione si esprima in maniera contraria a nuovi inceneritori”

Il nuovo Piano Rifiuti - non ancora divenuto legge e quindi non ancora operativo - non dispone il divieto di costruzione di inceneritori, sebbene li elimini dalla programmazione regionale

212
Foto da "La Provincia di Civitavecchia"

Nel consiglio regionale di ieri tutti i consiglieri della Regione hanno apposto la loro firma su un ordine del giorno che vieta l’installazione nel Lazio di inceneritori.

Questo perché, purtroppo, a prescindere dalle dichiarazioni ‘rassicuranti’ di qualche assessore della giunta Zingaretti, il nuovo Piano Rifiuti – non ancora divenuto legge e quindi non ancora operativo – non dispone il divieto di costruzione di inceneritori, sebbene li elimini dalla programmazione regionale. Può sembrare una sottigliezza, ma è in realtà uno spiraglio a quella che sarebbe la pietra tombale sulla salute nostra e di tutti gli abitanti del comprensorio, che non possiamo lasciare aperto.

Nella prossima seduta del Consiglio Regionale siamo sicuri che questo ordine del giorno verrà votato all’unanimità da tutti i consiglieri.
Siamo altrettanto sicuri che verrà votato all’unanimità anche l’emendamento alla legge di bilancio con cui il NO agli inceneritori nel Lazio finalmente diventerà legge e su cui i consiglieri del M5S stanno già lavorando.

Gli inceneritori sono un problema, non la soluzione, soprattutto in un territorio come il nostro. Adesso basta.

Movimento 5 Stelle Civitavecchia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui