La coerenza del Totò a 5 stelle

Ma se lo chiamo “buffone”, mi querela? Beh… Guardatevi questo video!

"Mai, mai, con quella gentaglia!", giurava serioso e solenne il capo politico pentastellato... Ecco qua

2024

Era appena il diciotto luglio scorso. Cinque settimane, che – a guardare il video che vi proponiamo – sembrano un secolo… Almeno nella fantasiosa e cangiante testina di Giggino il “bibitaro” del S.Paolo, da tempo asceso a leader politico nazionale e (nelle sue smisurate aspirazioni) europeo. Dunque – udite udite – Di Maio, certamente uno dei migliori epigoni di Totò il “turco napoletano”, faceva il duro col Pd a pochi giorni dalla deflagrazione dell’ abietto scandalo di Bibbiano. “Mai, mai, con quella gentaglia!”, giurava serioso e solenne il capo politico pentastellato… Ecco qua.

🔴 STOP INCIUCIO M5S/PdLuigi Di Maio (18 luglio 2019): “Io con il partito di Bibbiano non voglio averci a che fare, col…

Pubblicato da Gaetano Montalbano su Lunedì 19 agosto 2019

Quello che sta succedendo a poco più di un mese di distanza – dopo lo strappo di Salvini (ingenuo e “impolitico” quanto vi pare, ma almeno verace e  voglioso di sferrare un calcione ai grillini signornò) – lo sapete bene. Giggino ha cambiato idea, pelle e palle in un battibaleno. E, per restare a galla, corteggia sfacciatamente quel Pd che aveva dichiarato “in-fre-quen-ta-bi-le”. E di notte, libidinoso, sogna la mostruosa ammucchiata giallo-rossa, o rosso-gialla che sia. Culo e camicia con Zingaretti. Un amicone con Renzi. Ha persino rivalutato D’ Alema, il velista col baffo che conquista.

Cosa non si fa per non essere tumulati e sepolti dal voto popolare e conservare potere e privilegi alla faccia degli sbandierati slogan anti-casta buoni per i gonzi? Allora, signori miei, ho il diritto o no di inserirlo al vertice del nutrito elenco dei buffoni? Mi quereli… Faccia pure, il Totò/Di Maio. Io sono tranquillo. Anzi, non vedo l’ ora!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui