Ultimo giorno utile per decidere il 20 luglio. Ancora troppe le incognite legate alle restrizioni anti Covid

Macchina di S. Rosa, Arena: “Rinviato a fine giugno l’incontro con Ascenzi, Fiorillo e Sodalizio”

81

“Ma quest’anno la Macchina passa?”.

Se fai il giornalista è la domanda che da alcuni giorni ti senti rivolgere sempre più spesso dalle persone, che ti fermano anche per strada.

La Macchina naturalmente è quella di S. Rosa e il passaggio è il Trasporto del 3 settembre.

Dopo lo stop dello scorso anno, causa pandemia, stavolta la gente spera di poter rivedere Gloria percorrere le strade della città.

Questo 3 settembre sentiremo echeggiare di nuovo il “Viva S. Rosa” e il “semo tutti d’un sentimento” gridati dal capofacchino Sandro Rossi?

Qualche giorno fa il sindaco Arena aveva accennato a un incontro proprio per parlare della Macchina con l’ideatore Raffaele Ascenzi, con il costruttore Vincenzo Fiorillo e con il presidente del Sodalizio dei facchini Massimo Mecarini.

“Ci siamo aggiornati a fine giugno. – spiega Arena – Adesso è prematuro parlarne, dobbiamo capire se e quali limitazioni andranno a diminuire”.

“Come si fa a dire oggi se il Trasporto ci sarà? Al momento qualsiasi cosa è prematura” ribadisce e porta l’esempio del Palio di Siena.

“Quello del 2 luglio è già stato annullato e quello di agosto è comunque a rischio. Decideranno non prima di fine luglio, anche perché fino al 31 luglio vige lo stato d’emergenza”.

Stato d’emergenza che potrebbe incidere anche sulla data del possibile incontro viterbese.

“Noi – sottolinea Arena – abbiamo come tempo massimo per decidere il 20 luglio perché dobbiamo considerare che Fiorillo ha bisogno almeno di un mese per costruire la Macchina”.

Ad oggi sono ancora troppe le incognite legate alle norme anti Covid.

Tra queste il sindaco pensa in particolare al distanziamento: “Rispettarlo sarebbe un problema”.

Una parola definitiva, per sapere se quest’anno i facchini torneranno a solcare le vie cittadine portando a spalla la Macchina, potrebbe non arrivare prima del 20 luglio.

Da valutare l’opzione di montare ed esporre Gloria, in forma statica, sul sagrato davanti al santuario di S. Rosa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui