Resterà esposta in piazza del Comune per 15 giorni, il 3 settembre l'accensione ufficiale

Macchina di Santa Rosa, Fiorillo: “Tornare a montare Gloria, dopo due anni di fermo, è una forte emozione”

191

L’assemblaggio della Macchina prosegue e, pezzo dopo pezzo, torna a rivivere Gloria.

E a Viterbo sembra di respirare un’atmosfera già più vivace anche alla sola idea di poterla tornare ad ammirare dopo tanto tempo, anche se soltanto nell’esposizione in piazza del Comune e non nel tradizionale Trasporto.

L’attività ferve in piazza sotto lo sguardo attento dell’ideatore Raffaele Ascenzi e del costruttore Vincenzo Fiorillo che dichiara: “E’ una forte emozione dopo che per due anni è rimasta chiusa nel deposito”.

E guardandosi attorno osserva: “Vedo una grande risposta da parte dei viterbesi e anche in maniera ordinata. Non ci sono assembramenti, la gente passa e si sofferma a guardare con una grande curiosità”.

“Stiamo montando Gloria in una piazza simbolo, la più importante della città. E spero che, con le giuste misure, i viterbesi se la possano godere in tutta tranquillità perché resterà esposta una quindicina di giorni”.

La durata dell’esposizione in piazza, si era parlato di 20 giorni, potrebbe essere ridotta a causa delle condizioni meteo che dal 19 settembre prevedono maltempo.

“Speriamo che il tempo ci assista – aggiunge infatti – così possiamo cercare di assaporare quello che poi ci auguriamo sia il preludio per il Trasporto straordinario”.

E sull’ipotesi, avanzata su questa testata, di far slittare al 2023 il concorso per il nuovo progetto della Macchina: “Me lo auguro come costruttore e come cittadino. Devo fare onore a Raffaele (Ascenzi ndr.) perché ha ideato una Macchina bellissima e, visto il fermo di questi due anni, sarebbe giustamente il caso di poterla ammirare ancora per un altro anno. E poi c’è in cantiere anche un restyling quindi sarebbe davvero bello un anno in più. Non lo dico come persona interessata, perché poi la costruzione non è tutto oro come appare, lo dico da cittadino. Si tratta di una Macchina così bella e realizzata anche bene, non per farmi i complimenti ma i fatti parlano chiaro”.

Per quanto riguarda la tempistica del montaggio “si conclude in giornata. Poi abbiamo altri due-tre giorni per sistemare l’impianto di illuminazione e altre cose all’interno della struttura e il 3 settembre faremo l’accensione ufficiale, anche se qualche prova luci verrà eseguita qualche giorno prima” conclude Fiorillo.

Molti anche i turisti in piazza del Comune che si fermano e chiedono cosa stia accadendo.

Sarebbe auspicabile, proprio per spiegare ai visitatori cos’è la Macchina e cosa accade il 3 settembre, un videomapping o un maxischermo in piazza su cui mandare in onda il Trasporto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui