Mai più tagli alla Sanità!

555
oncologia

Un virus ha messo in ginocchio il mondo, ha cambiato e sta modificando abitudini, ha dimostrato che il diritto alla salute non è una conquista, ma un diritto e che, più la Sanità funziona, più si è in grado di fronteggiare le emergenze.

I tagli ripetuti fatti dai governi che si sono succeduti in questi anni hanno dimostrato ancora una volta, qualora fosse necessario, che sulla salute non si deve risparmiare.

” Fino a un mese fa pensavamo che 5300 posti di terapia intensiva fossero un lusso, ora scopriamo che potremo salvarci, forse, se arriviamo a 15mila” – sottolinea il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, in un’intervista a “Repubblica”.

Appena usciremo dall’incubo coronavirus, bisognerà tenere fermamente presente che la salute è il bene più prezioso e che gli italiani hanno il diritto di essere curati, in casi normali o in emergenza.

Ricerca, investimenti, cure adeguate, prevenzione, assunzione di personale specializzato e preparato: questo ci si aspetta da un Paese civile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui