Teppisti distruggono pensilina dell’ autobus, il sindaco: “Sanzioni adeguate!”

I criminali non sapevano di essere ripresi dalle telecamere, il sindaco promette loro sanzioni adeguate

257

La pensilina è stata distrutta nella notte a Bagnoregio.

Non sarà una bella sorpresa per i criminali quando verranno contattati dopo l’identificazione via telecamera. Il crimine avrà un nome ed un cognome.

La segnalazione indignata arriva nell’ultima ora via social direttamente dal sindaco di Bagnoregio, Luca Profili, che sottolinea come qualcuno abbia voluto dimostrare la propria bravura senza tener conto della presenza di telecamere atte al riconoscimento.

L’avviso della pensilina distrutta è arrivato nella prima mattinata da parte dei Vigili di zona.

“Siamo già al lavoro con le telecamere per individuare i colpevoli” avverte il sindaco Luca Profili, e spiega “Ancora prima della riparazione, che comunque avverrà in tempi brevi perché è un punto d’interesse turistico, ci preme scoprire chi sono i responsabili.”

“Molto probabilmente è stata una bravata di qualche ragazzino” continua il primo cittadino, “quasi sicuramente ubriaco, di ritorno dalla discoteca.”

In una situazione che vede una profonda mancanza di educazione e rispetto, Profili si dice “particolarmente sensibile a certe situazioni”, e dunque dichiara che “Sarà trovata la sanzione più adatta per chi ha commesso il crimine”.

Alla base dell’adeguata convivenza civile c’è il rispetto delle cose degli altri, soprattutto, come in questo caso, se sono di utilità pubblica; a qualcuno però, a quanto pare, non interessa nulla di convivere in modo adeguato con gli altri. Per fortuna, la tecnologia odierna sarà in grado di fare giustizia sul caso, ed individuerà i colpevoli, permettendo attraverso sanzioni un’adeguata ri-educazione di civiltà.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui