Dal venerdì alla domenica, nei festivi e prefestivi dalle ore 9 alle 2 del giorno successivo. Negli altri giorni dalle 9 alle ore 20

Mascherine all’aperto, Arena decide l’obbligo a partire da lunedì 6 dicembre fino al 9 gennaio

131
arena
Il sindaco di Viterbo Giovanni Arena

Obbligo di mascherine all’aperto da lunedì 6 dicembre al 9 gennaio.

Forse per dare più tempo alle persone di adeguarsi, il sindaco Arena che inizialmente aveva previsto l’entrata in vigore della misura oggi stesso, nell’ordinanza emanata nelle prime ore di questo pomeriggio indica l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto a partire dalle ore 9 di lunedì e fino al 9 gennaio.

Differenziando gli orari: venerdì, sabato e domenica, e nei festivi e prefestivi dalle 9 alle ore 2 del giorno successivo. Negli altri giorni dalle ore 9 alle 20.

“L’ordinanza entrerà in vigore da lunedì 6 dicembre. – spiega il sindaco Arena – Già da giorni, in più occasioni, avevo anticipato questo provvedimento. La parola d’ordine di questo periodo di festività natalizie deve essere prevenzione. I dati nazionali registrano un incremento dei contagi. E Viterbo è in linea con tali dati. Degli odierni 119 nuovi positivi in tutta la provincia, la nostra città ne conta ben 38. I numeri di questi giorni sono abbastanza preoccupanti, che ci fanno ricordare quelli registrati nei mesi scorsi, durante l’ultima ondata. Le indicazioni del Governo, del presidente della Regione e del prefetto di Viterbo sono chiare. Prudenza. Soprattutto in questo periodo, soprattutto nei luoghi di aggregazione, e in occasione di eventi e manifestazioni”

“Prevenzione e prudenza. – raccomanda ancora Arena – Al di là dei vaccini, che ad oggi sono la principale forma di protezione verso questo virus, dobbiamo indossare la mascherina e rispettare tutte le altre misure previste. Viviamo il Natale, ma facciamolo in sicurezza. Nel rispetto della nostra salute e di quella degli altri”.

Il primo cittadino inoltre ammonisce: “Saranno intensificati i controlli sul territorio da parte della polizia locale e delle altre forze dell’ordine”.

Controlli che, in caso di inottemperanza dell’ordinanza, porteranno all’applicazione delle sanzioni previste dalla vigente normativa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui