Gli abitanti della Regione Lazio contro l'ordinanza firmata da Zingaretti e in vigore da due giorni

Mascherine obbligatorie nel Lazio, i cittadini minacciano ricorso al Tar

149

Obbligo di mascherine nel Lazio, i cittadini sul piede di guerra. Ha fatto molto discutere la firma dell’ordinanza da parte del presidente Nicola Zingaretti per rendere obbligatorio l’uso dei dispositivi di protezione anche all’aperto in tutta la regione, anche se si è da soli.

Restano esclusi dal provvedimento i bambini al di sotto dei 6 anni e chi pratica attività sportiva.

E mentre in molti si domandano, parlando di mascherine, dove siano finite quelle ordinate mesi e mesi fa da Zingaretti e costate 14 milioni, alcuni abitanti della regione si dicono pronti a presentare il ricorso al Tar contro l’ordinanza dell’obbligo di indossarle anche all’aperto.

Sui social, infatti, un gruppo di cittadini ha iniziato a organizzarsi per far sentire la propria voce – attraverso manifestazioni che dovrebbero iniziare dalla città di Roma – contro il provvedimento del Presidente del Lazio e anche a livello nazionale. Fino a ora sono già molte le preadesioni ricevute per il ricorso al Tar.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui