Matricidio, autopsia eseguita. In arrivo perizia psichiatrica

Eseguita ieri l’autopsia sulla salma di Cristiana Roversi, la donna di 55 anni assassinata a coltellate dal figlio trentenne Valerio Marras

922
tribunale-civitavecchia
Il tribunale di Civitavecchia

Eseguita ieri l’autopsia sulla salma di Cristiana Roversi, la donna di 55 anni assassinata a coltellate dal figlio trentenne Valerio Marras, in cura psichiatrica da un decennio. Il pubblico ministero Delio Spagnolo ieri alle 9,30 ha conferito l’incarico al medico legale Antonio Grande, che ha svolto l’esame alle 12,30 di ieri.
Autopsia che è una pura formalità, visto che la causa del decesso è chiara, ovvero le coltellate inferte dal giovane. L’esame, più che altro, dovrà solo stabilire quali e quanti fendenti sono stati quelli mortali. La salma della povera signora dovrebbe essere stata poi dissequestrata dalla Procura e rimessa a disposizione della famiglia. Non è ancora stata resa nota però la data dei funerali. Non è stato ancora indicato dal pm invece il consulente che dovrebbe svolgere una perizia psichiatrica sull’omicida, volta a valutare la sua capacità di intendere e di volere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui