Maturità, via agli orali. E dopo? Proviamo ad anticipare le scelte dei nostri ragazzi

A quanto pare per molti la scelta migliore sarà quella di allontanarsi dalla provincia della Tuscia, magari in cerca di futuri ambienti lavorativi ritenuti più fortunati o, semplicemente, alla ricerca di nuove esperienze

405
studio

Passati gli scritti sono in arrivo gli orali per tutti gli studenti impegnati in questi giorni con gli esami di maturità.

Per la prima volta i ragazzi si ritroveranno ad affrontare un esame orale totalmente riformato, con regole e svolgimenti totalmente nuovi.

Cosa faranno, però, queste migliaia di ragazzi dopo aver conquistato il diploma di maturità? A quanto pare, nonostante il polo universitario di Viterbo sia ritenuto tra i migliori in Italia, per molti la scelta migliore sarà quella di allontanarsi dalla provincia della Tuscia, magari in cerca di futuri ambienti lavorativi ritenuti più fortunati o, semplicemente, alla ricerca di nuove esperienze.

Secondo previsioni statistiche, infatti, sono numerosi i ragazzi che, una volta afferrato il diploma, “fuggiranno” verso altri lidi. Il 51% degli studenti si sposterà dalla provincia viterbese. Di questi il 45% andrà a studiare in una delle numerose università sparse per lo stivale. Il rimanente 6%, invece, preferirà valicare le alpi andando a studiare (5%) o a lavorare (1%) all’estero.

Il 49% invece rimarrà “a casa”, tra chi si iscriverà presso l’Università della Tuscia e chi, invece, sceglierà di abbandonare i libri per tentare di inserirsi nell’incerto mondo del lavoro.

Dati questi che evidenziano un grande flusso in uscita da parte dei giovani che preferiscono andare a coltivare le loro fortune altrove più che rimanere “tra le mura di casa”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui