Marco Arturo Romano attaccato duramente sui suoi profili social dopo il match contro la Casertana

146
In foto il Presidente della Viterbese Marco Arturo Romano

Proseguono le polemiche sui social dopo il match disputato ieri tra Casertana e Viterbese, valevole per la 16^ giornata di Serie C, girone C. Infatti i ragazzi di Guidi sono scesi in campo con soli 9 uomini (16 giocatori nella rosa positivi), dopo 45 minuti di ritardo, per via di ulteriori controlli effettuati dalla Asl locale.

Ad essere attaccato duramente è stato Mauro Arturo Romano, il presidente della squadra gialloblu, sui suoi profili social, in particolare su  di aver Facebook.La causa delle critiche è da trovare nella scelta del presidente della squadra laziale di far scendere in campo la sua squadra, dichiarando così la volontà di giocare, malgrado la situazione che si era venuta a creare.Le critiche sono sempre ben accette, ma, come accade spesso, si è passati a penetrare la sfera personale, arrivando ad insultare la persona, talvolta anche in modo pesante.

Sembra inoltre che nel post partita il presidente della Viterbese, si sia trovato nella situazione di dover ricorrere all’aiuto delle forze dell’ordine per lasciare lo Stadio “Pinto”, viste le feroci proteste dei tifosi casertani. Accadimento subito smentito dalla società campana.

Ghidelli, il presidente della Lega Pro ha ribadito che c’è un regolamento da rispettare. A questo punto però sembra chiaro che andrebbe rivisto, quantomeno in alcuni punti, affinché spettacoli come quelli di ieri pomeriggio non accadano più. È chiaro che ieri sono venute a galla molte delle falle che attanagliano il sistema calcio, in particolare in Serie C, nella quale non si riesce proprio a contenere ed amministrare la situazione.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui