Mercatone Uno, 43 lavoratori appesi a una sentenza

Si attende il pronunciamento del tribunale di Bologna per prendere i soldi (stipendi o indennità di disoccupazione).

Stamattina c’è stata la protesta dei lavoratori di Mercatone Uno all’esterno del punto vendita di Monterosi. Ma finché non si pronuncerà il tribunale di Bologna, questi 43 dipendenti staranno in un limbo che assomiglia a un inferno: non prendono né gli stipendi arretrati né l’indennità di disoccupazione.

Insieme a chi ha già saputo che perderà il lavoro, nel sit in c’erano il sindaco di Monterosi Sandro Giglietti, il deputato di Fratelli d’Italia Mauro Rotelli, il consigliere regionale Pd (lato Zingaretti) Enrico Panunzi, e i sindacati. I quali spiegano la situazione, nera, che coinvolge oltre cento persone, tra lavoratori e famiglie che molto spesso dipendono dal solo reddito che deriva dall’occupazione al Mercatone Uno di Monterosi: “Stamattina – spiegano Elvira Fatiganti e Donatella Ayala, di Uiltucs e Filcams Cgil – c’è stato il sit in davanti al punto vendita di Monterosi: sono venuti in supporto anche i lavoratori dei negozi di Capena e di Roma città. È stato un momento toccante, con gli animi accesi: la situazione è devastante. Chi protesta ha preso l’ultimo stipendio il 10 aprile, e sono senza reddito. Finché il tribunale di Bologna non si pronuncia sul far ritornare o meno la proprietaria della Shernon holding in amministrazione straordinaria, la parti sociali non possono richiedere gli ammortizzatori sociali”. Quindi, senza salario e senza cassa integrazione. “Non prenderanno quasi sicuramente lo stipendio di maggio, ma non hanno la certezza degli ammortizzatori sociali”.

Quando ci sarà la sentenza? “Nessuno lo sa. Neanche le segreterie nazionali di Uil e Cgil ci hanno saputo dire la tempistica. Il ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio, nell’incontro che abbiamo avuto il 27 maggio scorso, ci ha detto che avrebbe accelerato la situazione: confidiamo nel ministro”. Il quale, per chi non lo sapesse, è impicciato nella crisi di governo che si avvicina sempre più. Avrà tempo per cercare di dipanare la matassa Mercatone Uno?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui