Minacce e insulti alla senatrice Segre: indagato e perquisito un cittadino di Valentano

142

Ricorderete la polemica riguardante i presunti messaggi intimidatori inviati alla senatrice a vita Liliana Segre, superstite della Shoah.

La Polizia postale di Milano e la Digos, attraverso delle accurate indagini, è riuscita ad individuare due persone, che sono state perquisite dagli agenti.

I due sarebbero gli autori dei messaggi, dai contenuti particolarmente violenti ed antisemiti, arrivati all’indirizzo della Segre. Uno di loro risulta essere un 40enne residente a Valentano, in provincia di Viterbo.

Le perquisizioni hanno permesso di riscontrare le ipotesi investigative, acquisiti ulteriori elementi probatori sui dispositivi informatici adesso al vaglio degli specialisti. Si indaga per il reato di minacce aggravate dall’odio razziale. (AGI)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui