“Miracolo di fede” a Santa Barbara: la Minimacchina s’illumina…ed è subito festa!

Alle 21, la bellissima "Miracolo di fede" è stata illuminata

814

Atmosfera di festa ieri sera, 23 agosto, al quartiere Santa Barbara di Viterbo.
Alle ore 20, molti viterbesi si sono riuniti sotto la Minimacchina, a mangiare le pennette preparate per l’occasione.

Gli ideatori di “Miracolo di Fede”

Alle 21, la bellissima “Miracolo di fede” è stata illuminata. Stupore, entusiasmo e partecipazione delle tante persone presenti nel quartiere. Una Minimacchina bellissima, un’opera d’arte, che, in ogni dettaglio, richiama le bellezze particolari di Viterbo: ricorda le fontane, il peperino, i simboli della città, i leoni, le bifore del Palazzo Papale, gli archi. Si resta incantati a guardarla. I chiaroscuri, i colori, gli angeli che portano in trionfo Santa Rosa, la meravigliosa statua posta sulla sommità, realizzata interamente a mano da Gianluca e Luca Di Prospero; tutto è armonia, proporzione, cura dei dettagli. La statua misura un metro e 55 centimetri, proprio come la giovane Santa Rosa.

Il comitato festeggiamenti ha scelto di riprodurre il modello di una Macchina di Gianluca Di Prospero che arrivò seconda al concorso per la realizzazione della Macchina di Santa Rosa, che fu vinto, nel 2009, da Arturo Vittori.
La Minimacchina di Santa Barbara è stata realizzata dal figlio di Gianluca Di Prospero, Luca, che ora ha solo 19 anni e che, nonostante le difficoltà, con impegno, passione e determinazione, è riuscito a ridurre di un terzo il modello originale, mantenendo intatte le proporzioni e l’armonia fra gli elementi, grazie anche all’aiuto di Emanuele Derosas. Un vero Miracolo di fede.
Luca ha confidato, in un’intervista, che non è stato un lavoro facile, ma che è una grande emozione veder realizzato un progetto al quale il padre Gianluca lavorò moltissimo, mettendo creatività, competenza e passione. Una grande fede anima la famiglia Di Prospero, la mamma Ombretta, il padre Gianluca e il figlio Luca e la figlia.

Il Comitato Festeggiamenti di Santa Barbara serve le tradizionali “pennette all’arrabbiata”

Tutti uniti, insieme al Comitato Festeggiamenti Santa Barbara, ai minimacchina, ai professionisti e agli apprendisti che hanno messo gratuitamente le loro competenze a disposizione per realizzare una Minimacchina così bella, nel segno di Rosa.

Il trasporto avverrà il 25 agosto alle 21, per le vie di Santa Barbara. Nei giorni scorsi si è svolto il corteo storico con oltre 70 figuranti e costumi bellissimi. Le luci calde della Macchina e le fiamme vive dei moccolotti illumineranno il quartiere domenica prossima. Un quartiere familiare, che la sera del 23 agosto si è riunito, in nome della fede per Santa Rosa, con il parroco, gli ideatori, i costruttori della Minimacchina il capofacchino Diego Terzoli (ex Facchino di Santa Rosa), i minifacchini e che dimostra che, con entusiasmo, spirito di sacrificio, volontà si possono realizzare opere grandi. Anche questo è un Miracolo di fede.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui