Il primo cittadino canepinese promette maggiori controlli per il weekend in arrivo

Moneta bacchetta i canepinesi: “Sempre più persone a spasso, non va bene!”

165

Come si poteva immaginare, la diminuzione dei contagio e le buone notizie rilasciate dalla Protezione civile hanno cominciato a rendere gli italiani troppo spavaldi.

A ricordare che la quarantena è ancora in atto è stavolta Aldo Moneta, sindaco di Canepina, che con un messaggio “bacchetta” i suoi concittadini.

“In questi ultimi giorni mi è sembrato di vedere un forte incremento di persone per le strade – esordisce moneta – Durante le festività pasquali avevo avuto ottime sensazioni rilevando la grande serietà della cittadinanza nell’osservanza delle prescrizioni e sperando quindi nella presa di coscienza sull’atteggiamento da tenere. Ultimamente, invece, ho notato sempre più persone spostarsi per Canepina anche in direzione dei paesi limitrofi”.

“Questo non va bene! – specifica il primo cittadino, non mancando di esprimere anche solidarietà e comprensione – So che siete stanchi, lo siamo tutti! Ma questo non è un motivo per abbassare la guardia cercando di eludere le norme. Non ce lo possiamo permettere!”.

Moneta ricorda i divieti che tutt’ora vigono: “Ribadisco che è vietato uscire per motivi che non siano di stretta necessità ed urgenza. È vietato andare a fare la spesa nei comuni limitrofi visto che a Canepina è possibile reperire generi alimentari di ogni sorta e qualità. È vietato andare a casa di parenti e amici sia all’interno del territorio comunale che fuori dallo stesso”.

“Chiederò espressamente alle forze dell’ordine di intensificare, già dal prossimo fine settimana, i controlli. Non mi fa certo piacere fare questo ma sento il dovere di farlo per la salute di tutti e per rispetto dei tanti che si stanno davvero impegnando uscendo di rado dalla propria abitazione”, conclude il sindaco canepinese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui