Montalto, Sergio Caci distrugge Corniglia (M5s): “Se ti candidi rispetta il tuo mandato elettorale!”

149

Sergio Caci, l’ex sindaco di Montalto, torna a far parlare di sè. Stavolta nel mirino del fu primo cittadino montaltese il consigliere del Movimento 5 Stelle Francesco Corniglia.

Corniglia su Facebook si era lamentato per quanto riguarda la convocazione dei consigli comunali giustificandosi per la sua assenza. Nel post scritto dal consigliere si legge che per impossibilità dovute al lavoro egli non poteva presenziare in Consiglio, puntando il dito contro la scelta delle date e degli orari.

Immediata la replica di Caci, anche lui ha affidato la risposta a Facebook, scrivendo: “È la prima ed unica assemblea di eletti al mondo, in cui l’assenza di alcuni è colpa di altri”.

Il post prosegue: “Il consigliere pentastellato è più fortunato perché, se pur la sua presenza al lavoro è inderogabile (azienda familiare?), la società per cui lavora gli permette di collegarsi al portale e mandare PEC durante l’orario di lavoro. A me Alitalia
non l’ha mai permesso e, qualsiasi fossero stati data e orario di convocazione, chiedevo il mio giorno per incarico pubblico come previsto, saltavo il mio turno perdendo bei soldini e rispettavo il mandato elettorale che i cittadini mi avevano conferito con il loro voto”.

“Tre consigli comunali in 6 mesi non mi sembrano un impegno gravoso. Sopratutto se in videoconferenza”, tuona Caci.

Infine, la chiosa: “Se ti candidi rispetta il tuo mandato elettorale, hai tutti gli strumenti”.

.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui