Montefiascone, scontro in Comune sul cimitero. Capocecera: “Merlo ha fatto perdere due anni di tempo”

Il consigliere delegato Capocecera, molto vicino a Ceccarelli-Leonardi, si scaglia contro il leghista che ha abbandonato la maggioranza

722
merlo-capocena
A sinistra l'ex delegato al Cimitero e ex consigliere di maggioranza, passato alla Lega, Angelo Merlo. A destra Rossano Capocecera: il consigliere, vicino a Leonardi e Ceccarelli, attacca il suo predecessore

“Acquisita la delega al cimitero nel luglio 2018, ho cercato di raccogliere informazioni su programmi e attività svolte nei due anni precedenti dall’ex-delegato e il suo staff. Al di là di fiorellini, fontanelle e descrizione di scenari utopistici non ho trovato nulla di sostanziale al quale poter dare continuità”. Il consigliere delegato al Cimitero comunale, Rossano Capocecera, attacca in modo frontale l’ex collega di maggioranza Angelo Merlo. Il quale è passato alla Lega decidendo di fare opposizione alla giunta Leonardi-Ceccarelli-Paolini (per ordine di importanza).

Capocecera continua: “Pertanto, avendo perso due anni, è stato necessario raccogliere velocemente le idee, verificare i capitoli di spese corrente e conto capitale per programmare quanto necessario in termini di manutenzione e investimenti sia nel breve che nel lungo termine. Riprendere i contatti e aprire un dialogo con gli ingegneri della società concessionaria del cimitero (area nuova) per le opere di manutenzione”.
Sintesi delle attività in corso. Dopo essersi tolto il sassolino dalla scarpa, l’ex consigliere di amministrazione della società partecipata Villa Serena fa un sunto del suo lavoro.

  • Uno. “Installazione delle telecamere di sorveglianza per garantire sicurezza ai cittadini. Progetto integrato con quello realizzato dall’assessore Paolo Manzi”.
  • Due. “Attualizzazione dei servizi cimiteriali. A valle della manifestazione di interesse da parte dei cittadini per cappelle e sarcofagi, è in fase di realizzazione il progetto esecutivo e il piano finanziario per l’espansione del cimitero. L’investimento è di circa 600 mila euro. E sarà realizzato in project financing con integrazione di royalties nella vendita delle locazioni. Royalties che serviranno a incrementare i capitoli di spesa per attività di manutenzione ordinaria e straordinaria. Vista l’importanza di questo progetto è mia intenzione, del sindaco, dell’assessore Massimo Ceccarelli e del capogruppo Sandro Leonardi presentare l’esecutivo e il piano finanziario in commissione urbanistica e discuterne in un tavolo di confronto con tutti gli altri capigruppo dell’assise. Il tutto, prima di transitare in giunta e successivamente in Consiglio comunale. Obiettivo: iniziare i lavori entro il primo semestre del 2020”.
  • Tre. “Nella seconda metà del 2019 sarà emesso un bando di gara per appaltare i servizi cimiteriali in tema di manutenzione e supporto di gestione. L’obiettivo è iniziare con la società appaltante l’1 gennaio 2020. Appaltare non vuol dire cedere il controllo dell’asset così come liquidare le responsabilità degli amministratori. Il controllo e la supervisione rimane nelle mani delle cariche competenti”.
  • Quattro. “Continua l’attività di manutenzione: ristrutturazione della porta della chiesa e della copertura dei blocchi 4-5-9, messa in sicurezza delle strutture in cemento armato nel settore Z (area tunnel), inserimento di rastrelliere porta annaffiatoi, e altro”. Inoltre, Capocecera si scusa “con i cittadini per il problema dell’erba al cimitero delle scorse settimane. Abbiamo provveduto quanto prima compatibilmente all’organizzazione interna. Faccio un appello ai montefiasconesi nell’essere più sensibili nel rispettare la differenziata all’interno del civico cimitero; purtroppo, i custodi continuano a trovare rifiuti organici e non solo, che qualche utente porta da casa”.
  • Canile comunale e lotta al randagismo. Sul canile comunale, Capocecera vuole “scoraggiare chi abbandona i cani; pertanto, a settembre/ottobre riproporremo il microchip day in piazza per promuovere e favorire la chippatura dei cani, gratuitamente. Per quanti volessero adottare e/o visitare il canile comunale possono farlo, come previsto dal regolamento regionale contro il randagismo, il lunedi, venerdì e sabato dalle 9.30 alle 11.30. Si può visitare anche su appuntamento chiamando il 3484204003”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui