Monterotondo, in manette latitante e noto esponente del clan Cordaro

Nella nottata di domenica la Squadra Mobile della Questura di Roma e dal Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria hanno intercettato e arrestato Antonio Iuliano, pregiudicato classe 1990

290
polizia

Arrestato a Monterotondo noto membro del clan Cordaro.

Nella nottata di domenica la Squadra Mobile della Questura di Roma e gli uomini del Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria hanno intercettato e arrestato Valentino Iuliano, pregiudicato classe 1990.

L’uomo, da tempo ricercato, era affiliato al clan Cordaro, nota associazione mafiosa avente interessi insistenti sui territori di Sardegna e Lazio sgominata nel 2016 per i reati di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, violazione della normativa sulle armi, riciclaggio, ricettazione, truffa ai danni dello stato, falso, omicidio e tentato omicidio.

Le forze dell’ordine, risalendo al percorso effettuato dall’uomo fin dall’uscita dalla casa di reclusione, hanno tenuto d’occhio i movimenti di famigliari e persone vicine al ricercato. A  portare a Iuliano è stata proprio la madre che, recatasi a Monterotondo per incontrare il figlio, aveva nelle ore precedenti destato i sospetti delle forze della polizia in seguito ad alcune conversazioni telefoniche.

Una volta seguita la donna, Iuliano è stato individuato e bloccato. Senza alcuna possibilità di fuga, è stato condotto in arresto presso il carcere di Regina Coeli (Roma).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui