In corso l'autopsia, che cercherà di stabilire le cause del decesso della giovane montefiasconese

Morte di Aurora, avviso di garanzia per il primario Daniele Angelini del pronto soccorso

1822

Si continua a scavare per scoprire la verità sulla morte della giovanissima Aurora Grazini, deceduta sabato scorso, in circostanze misteriose dopo essere stata rimandata a casa “in salute” in seguito a una visita a Belcolle.

I carabinieri comunicano che le indagini, guidate dal pm Eliana Dolce, proseguono: un avviso di garanzia è già stato notificato a un medico dell’ospedale viterbese.

Nel frattempo è in corso l’autopsia, che cercherà di stabilire le cause della morte, ancora avvolte nel mistero.

Presente all’esame il medico legale della famiglia, lo psichiatra Daniele Cimarello.

La Asl invece, nonostante l’autopsia sia un esame irripetibile, non ha ritenuto necessario dover nominare un proprio consulente.

AGGIORNAMENTO: il medico indagato è Daniele Angelini, primario del Pronto Soccorso di Belcolle. Si tratta di un atto dovuto, in quanto responsabile del reparto.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui