Domenica 19 dicembre alle ore 17.30

“Musiche dal Mondo”, al via il secondo appuntamento con i concerti a Palazzo Brugiotti

100

Domenica 19 dicembre 2021, alle ore 17.30, presso la Sala Assemblee di Palazzo Brugiotti si terrà il secondo appuntamento della rassegna “Musiche dal Mondo” promossa dalla Fondazione Carivit.

L’ensemble “Djelem do Mar” accompagnerà il pubblico in un viaggio attraverso sonorità etniche e braninatalizi del panorama musicale europeo e asiatico.

Due voci, quelle di Sara Marini e Fabia Salvucci che in contrappunto raccontano storie di popoli con un repertorio vocale e strumentale formato da brani antichi tradizionali etnici e brani originali. Ad impreziosire gli intrecci vocali, i particolari strumenti di Lorenzo Cannelli, laouto cretese e symphonia e la partecipazione del musicista siciliano Pietro Cernuto, suonatore di friscaletto, zampogna e tamburi a cornice.

Sara Marini e Fabia Salvucci, grazie al loro background musicale comune, alla passione per le sonorità etniche e all’amore per la riscoperta delle musiche tradizionali e dei canti antichi, condividono lo stesso percorso artisticoe curano personalmente anche l’arrangiamento e le armonizzazioni vocali. Cantano in diverse lingue e dialetti, tra cui: yiddish, albanese, rumeno, greco, spagnolo, arabo, portoghese e dialetti italiani dal Nord al Sud. Il loro lavoro si caratterizza dalla rilettura a due voci di un vasto repertorio frutto di attente ricerche, nel rispetto dell’estetica musicale della provenienza di ogni canto ma con lo sguardo rivolto al presente.

Il concerto è ad ingresso libero ad esaurimento posti, su prenotazione.

È possibile effettuare la prenotazione inviando una mailall’indirizzo segreteria@fondazionecarivit.it o telefonando al numero 0761.344222.

Per chi lo desidera, il concerto sarà preceduto, a partire dalle ore 16.30, da una visita guidata gratuita al Museo della Ceramica della Tuscia sito al piano terra di Palazzo Brugiotti.

L’ingresso al Museo e al Concerto è consentito nel rispetto delle norme sul contenimento del contagio da COVID-19, pertanto è obbligatorio presentare il green pass rafforzato all’ingresso e indossare la mascherina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui