Nastro rosa a ottobre: preveniamo il tumore al seno

Torna a ottobre il mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno

434
nastro rosa

Prevenzione, ricerca, cura. Torna a ottobre il mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno: milioni di persone in tutto il mondo indosseranno il Nastro Rosa e centinaia di monumenti si illumineranno per ricordare l’importanza della prevenzione e sostenere la ricerca sul cancro al seno. Purtroppo il tumore alla mammella è sempre più diffuso: in Italia più di 52.000 donne l’anno ricevono una diagnosi di tumore al seno, ma, se diagnosticato in tempo, si guarisce.

AIRC è il primo finanziatore privato in Italia sulla ricerca oncologica e, da oltre 50 anni, si occupa della lotta al tumore al seno.
I risultati ottenuti in questi anni hanno permesso alla ricerca di offrire nuove possibilità di terapia e cura.

Anche a Viterbo e nella Tuscia sono stati avviati programmi di screening, che prevedono percorsi organizzati di prevenzione e diagnosi precoce.

La Regione Lazio, attraverso le sue ASL, offre 3 percorsi di prevenzione gratuiti alle donne fra i 25 e i 64 anni per la prevenzione del tumore del collo dell’utero; alle donne di età compresa fra i 50 e i 69 anni per la prevenzione del tumore della mammella; donne e uomini dai 50 ai 74 anni per la prevenzione del tumore del colon retto.

A casa molte persone riceveranno dunque un invito dalla Asl per effettuare lo screening.

Informazioni utili sui siti www.regione.lazio.it e  Salutelazio.it.

Ricordiamo che la diagnosi precoce è fondamentale per la cura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui