A darne notizia è l'assessore allo Sviluppo Economico Alessia Mancini: "Dopo il Covid aumentata l'offerta di posti letto di oltre mille unità"

Natale a Viterbo: già prenotato il 60% delle attività ricettive

295

Turismo a Viterbo, prosegue il trend positivo.

Dopo i mesi bui del Covid, ora c’è davvero aria di ripresa in città, con i visitatori italiani e stranieri che tornano ad affollare le vie del centro storico, regalando una serie di weekend da “tutto esaurito”, anche in occasione del ponte di Ognissanti.

Previsioni rosee anche in vista delle festività natalizie. Il 60% delle attività ricettive sarebbe infatti già stato prenotato, come comunicato dall’assessore allo Sviluppo Economico di Viterbo Alessia Mancini nel corso dell’incontro “L’incredibile bellezza della Tuscia” tenutosi venerdì scorso alle Terme dei Papi.

“Usciamo dal Covid con 3082 posti letto, rispetto ai 2000 precedenti l’emergenza sanitaria. Abbiamo aumentato l’offerta in città di oltre mille unità – ha spiegato l’assessore – E’ una conquista importante per un territorio che raccoglie una media di 6 milioni l’anno grazie ai flussi di visitatori e che, fino a vent’anni fa, era essenzialmente un’attrazione militare. Roma in proporzione non ha questi numeri”, ha anche aggiunto.

Parlando della situazione pandemica, in base ai dati forniti da Sandro Pappalardo dell’ENIT durante l’incontro, la provincia di Viterbo nel 2020 ha registrato un calo del 54% nella spesa dei turisti, rispetto al -75% della Capitale, che ha risentito soprattutto dell’assenza dei visitatori dall’estero.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui