Nella Tuscia 5 morti in 3 giorni; la crescita dei contagi da Covid-19 non si arresta

101

Si ricominciano a contare i morti con Covid-19. Sono cinque in tre giorni nella Tuscia: fra essi, una donna di 55 anni di Civita Castellana, un uomo di 97 anni di Viterbo, un 58enne di Soriano nel Cimino, che erano ricoverati presso l’ospedale di Belcolle.

Sono stati registrati 486 decessi con Covid-19 dall’inizio della pandemia nella Tuscia. E i contagi continuano a crescere a Viterbo, in provincia e in tutta Italia. Siamo nel pieno della quarta ondata. La peggiore per i numeri registrati finora.
Ieri sono stati 688 i nuovi casi registrati nella Tuscia a fronte di 160 i guariti. Gli attuali positivi al virus nella zona sono 7mila e 84. La maggior parte dei casi è a Viterbo, con 153 nuovi contagi, a seguire ci sono: Nepi con 42, Civita Castellana con 38 e Corchiano con 29. Il virus non risparmia nessuno: bambini, giovanissimi, adulti e anziani.
Talvolta i sintomi sono lievi o quasi assenti. Purtroppo alcuni si ammalano ancora in modo grave fino alla morte.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui