Neonato morto, la madre iscritta nel registro degli indagati

È attualmente inscritta nel registro degli indagati la donna che ha partorito in casa un neonato giunto poi morto al S. Camillo de' Lellis.

314
Ospedale Rieti

È attualmente iscritta nel registro degli indagati la donna che ha partorito in casa un neonato giunto poi morto al S. Camillo de’ Lellis. “Un atto dovuto – spiegano gli inquirenti – in attesa dei risultati dell’autopsia che dovrebbe servire a rivelare nuovi dettagli sulla causa del decesso. L’esame autoptico infatti è irripetibile e in questi casi la potenziale indagata è la madre. Certo è che gli interrogativi sulla vicenda sono molti e non ci si spiega come una donna di quarant’anni e già mamma di due bambini non possa essersi accorta di aspettare un bambino. E ancora, siamo in presenza di un infanticidio o il neonato è morto durante il parto? Solo le indagini dei carabinieri che attualmente si stanno occupando del caso, potranno far luce su questa vicenda dai risvolti drammatici.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui