Dialogo avviato tra Salvini e Letta su alcune ipotesi, oggi nuovo incontro

Nessun colpo di scena: valanga di schede bianche nel primo giorno delle Quirinarie

242

Il primo giorno delle Quirinarie, ieri, è stato particolarmente intenso per Salvini.

Il capo del Carroccio si è speso in un vorticoso giro di incontri ‘bilaterali’, a iniziare da quello con il premier Draghi.

Resta infatti in campo l’ipotesi del presidente del Consiglio dei ministri come candidato al Colle.

La partita sull’elezione del 13esimo inquilino del Quirinale risulta sempre più legata a filo doppio al futuro del governo tecnico-politico.

Intanto dopo il botta e risposta al vetriolo di domenica sera, ieri i leader della Lega Salvini e del Pd Letta hanno avviato un dialogo. Una nota congiunta riferisce di un “incontro lungo e cordiale per lavorare su delle ipotesi” che saranno al centro di un altro ‘bilaterale’ che si tiene oggi.

Di “totale sintonia sulla necessità di rafforzare e intensificare il confronto, per mettere da parte al più presto le schede bianche e scrivere un nome che unisca il Paese” riferiscono fonti del M5s in merito al faccia a faccia tra Salvini e Conte.

La Meloni propone una rosa di nomi, tra cui quello della presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati e dell’ex magistrato Carlo Nordio. Per Fratelli d’Italia, chiunque sia il nuovo Capo dello Stato, comunque si dovrà procedere a nuove elezioni per il Parlamento.

In attesa che dagli incontri tra i partiti scaturiscano dei nomi ‘condivisi’ si profila anche per la seconda chiama un altro possibile giro di schede bianche.

Le fasi di voto, iniziate alle ore 15, sono state rallentate dalle procedure anti Covid. Prima hanno votato i senatori, dopo una pausa di dieci minuti è stata la volta dei deputati. Altra pausa, quindi hanno depositato nelle urne le loro preferenze i delegati regionali.

Lo spoglio, cominciato dopo le ore 20, non ha riservato sorprese: schede bianche a valanga.

Oggi pomeriggio si torna in aula, e al drive in, per la seconda chiama.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui